Tecnologie No Dig 

Le tecnologie No Dig, o Trenchless Technologies, permettono di effettuare la posa, l’esercizio e la manutenzione delle reti dei sottoservizi riducendo al minimo, o eliminando del tutto, lo scavo a cielo aperto.

La Trivellazione Orizzontale Controllata

è una tecnica d’avanguardia derivata dalle trivellazioni per pozzi petroliferi che permette di installare tubazioni o cavi al di sotto di fiumi, strade, ferrovie, aree protette, edifici o aree densamente popolate, senza dover ricorrere allo scavo a cielo aperto e senza l’emissioni di polveri.

  • riduzione al minimo dell’impatto ambientale
  • riduzione delle esternalità negative per la collettività
  • posa di tubazioni alle profondità volute e in posizioni più protette
  • aree di cantiere di dimensioni molto ridotte.

3 FASI

Foro Pilota

Si realizza inserendo nel terreno delle aste di perforazione avviate una dopo l’altra, precedute da un Jet (o da accessori di perforazione per roccia) che crea il foro in rotazione e con l’ausilio di fanghi bentonitici. I fanghi servono inoltre a consolidare il foro, a trasportare il materiale di risulta all’esterno e a diminuire l’attrito. La direzionalità è ottenuta con l’ausilio di una sonda alloggiata nel jet, che trasmette in ogni momento la posizione dello stesso; questo viene quindi orientato nella direzione utile ad apportare le variazioni di direzione desiderate.

Alesatura

Una volta realizzato il foro pilota, esso viene allargato tirando successivamente alesatori di dimensioni crescenti fino all’ottenimento del foro della dimensione voluta.

Varo

A questo punto si aggancia la tubazione all’ultimo alesatore e la si tira nella posizione prevista dal progetto.

Indagini Geo-Radar

Ad integrazione e complemento delle attività di perforazione, Anese ha sviluppato al proprio interno una notevole esperienza, avvalendosi di personale proprio esperto in geologia, per la mappatura del sottosuolo. Per tali indagine Anese si avvale della tecnica GPR (Ground Penetrating Radar) che rappresenta la più avanzata metodologia di indagine non distruttiva per la ricerca di sottoservizi e di strutture sotterranee.

Le macchine utilizzate sono del tipo RIS/MF, fra le più avanzate a livello internazionale in configurazione multiantenna, per massimizzare la risoluzione dell’intero sistema. Il principio di funzionamento si basa sull’invio nel sottosuolo di onde elettromagnetiche e di analizzare il segnale riflesso che contiene l’informazione relativa alle caratteristiche del suolo e degli oggetti interrati. La ricerca si effettua mediante scansioni parallele e trasversali dell’area da mappare.

Follow us:

Via Cavanella, 771 30023 CONCORDIA SAGITTARIA (VE) Italia

+39 0421 769243

info@anese.it

Share This